Ligabue al Palaisozaki

Ligabue al Palaisozaki
16 settembre 2010, la prima delle tre date  torinesi del tour di Luciano Ligabue che ha riempito il Palaisozaki di una folla di fan, giovani e meno giovani( il rocker quest’anno ha spento 50 candeline) che per due ore hanno cantato a squarciagola  le sue canzoni, tutto il nuovo album e alcuni dei suoi più grandi successi.
Il (mio primo) concerto è stato all’altezza delle aspettative, Ligabue e la sua band non si sono risparmiati e complice un palco ricco di immagini e con passerella che si addentrava nel pubblico, sono riusciti a conquistare e coinvolgere pienamente gli spettatori.
L’impianto acustico era ottimo, nonostante siano risapute le scarse prestazioni acustiche del Palasozaki (ma d’altronde è nato come palazzetto dello sport e non per ospitare concerti), l’unico appunto è rivolto alla sicurezza: ma perché in tutte le altre manifestazioni, canore e non, non ci si può avvicinare minimamente ai parapetti di vetro, sostare lungo i corridoi e le scale (tutte cose giustissime) e invece la sera del concerto c’era l’anarchia totale?scale piene di gente seduta sui gradini, corridoi vicini ai parapetti di vetro completamente affollati. Ora mi chiedo, sbagliavano ora lasciando tutti liberi di fare quello che volevano, o erano sempre toppo solerti tutte le altre volte?Mistero.
Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *