Shakira

Shakira


Per l’unica data italiana del suo tour internazionale Shakira ha scelto Torino, segno del prestigio che la città è riuscita a cnquistarsi all’interno dei circuiti musicali internazionali. Sabato 27 Novembre il Palaisozaki era pienissimo, un pubblico davvero molto eterogeneo, ovviamente ragazzi, adolescenti e non, ma anche molti adulti e soprattutto molti bambini, conquistati dal ritornello di Waka Waka e dal balletto abbinato che ha invaso radio e tv per mesi.
Devo dire che Shakira non rappresenta proprio il mio genere musicale preferito, ma penso che le star di questo livello, possano offrire degli spettacoli davvero unici, un genere di concerto che qui da noi non si vede tutti i giorni. Mi aspettavo un bello spettacolo, un misto di musica, danza e coreografia e non sono rimasta di certo delusa!Shakira è stata davvero un vulcano, per più di un’ora e mezza non si è risparmaita, non ha smesso un attimo di ballare e muoversi su e giù per il palco, a volte un pò a discapito del canto in quanto alcune parti non erano ben cantate e la musica era più forte della sua voce. Ha offerto un vero e proprio spettacolo, diversi cambi di abito, balletti con altre ballerine e molte sue performance individuali, con i movimenti che l’hanno resa famosa, dalla danza del ventre, ai movimenti gitani. Ho trovato vincente anche l’idea di proiettare sullo schermo soprattutto immagini del concerto, presentate in una maniera tra l’altro molto efficace, semplice ma di effetto, dedicando solo a poche canzoni dei video ad hoc.Canzoni che sono state soprattutto quelle più famose, le hit internazionali che non potevano mancare, intervallate ad alcuni dei brani del nuovo album.
Un concerto davvero spettacolare, che dimostra quanto Shakira sia davvero una star completa, poliedrica e di grande talento!

Share

Recommended Posts

Comments

  1. Anch'io pensavo non fosse il mio genere poi vidi questo (da veder tutto)
    http://www.youtube.com/watch?v=UzCu3Y8E0w8
    stralcio di concerto negli States del 2002 (un anno dopo il crollo delle torri quando nessuno osava nemmeno sussurrare una critica a Bush…) ed ho capito che c'è pop e POP….

  2. hai assolutamente ragione..grazie per la segnalazione del video,davvero bello, ti fa capire la differenza tra i cantanti che sono artisti e compiono un loro processo creativo, e chi invece punta tutto sull'aspetto e le vendite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *