Mangiare su un’albero

Mangiare su un'albero


La casa sull’albero ha sempre un fascino unico, particolare, che non smettiamo mai di subire, nemmeno da grandi. Rapprersenta il rifugio perfetto, quell’angolo tutto nostro dove rifugiarsi per scappare dai problemi, dalla vita quotidiana, una piccola casa tutta per noi, originale anche per il modo unico in cui viene costruito,per il contatto con la natura. Numerosi sono gli esempi di architetture costruite su alberi, uno degli ultimi esempi più riusciti è sicuramente il “Yellow Treehouse Restaurant” progettato da Pacific Environment Architects. Si tratta di un vero e proprio ristorante, collocato su un enorme sequoia, alta 40 metri e con diametro più di 1,7 metri, situata a nord di Auckland in Nuova Zelanda.
La sua forma, è molto ovale, quasi organica, che si avvolge al tronco in maniera continua, strutturalmente legata in alto e in basso e avente come base una pianta circolare. Le capriate in legno formano la struttura principale, dalla pianta si proiettano in alto, dando slancio alla costruzione e conferendogli una forma molto naturale, come una crisalide che si è poggiata sul tronco e diventa un tuttuno con esso. La struttura è interamente realizzata in legno, le lame ricurve sono di pino lamellare incollato, mentre il legno del pioppo è stato usato per le stecche ed il legno delle sequoie nella balaustra della passerella. L’acciaio è stato usato in maniera esigua per avvolgere il guscio e per connettere la base della casa al tronco dell’albero.

La cucina, le strutture di ristorazione e i servizi igienici sono al livello del suolo, tramite poi una passerella sopraelevata lunga 60m si accede alla vera e propria casa sull’albero, progettata per ospitare 18 persone sedute, con anche lo spazio per il personale e per un bar.
Per la luce, sono stati lasciati degli spazi tra le lamelle in modo da ottenere delle aperture, protette da con tende roll-down per ripararsi dagli agenti atmosferici e dall’eccessiva luce.
Un’architettura davvero originale, attenta alle problematiche ambientali e all’impatto che la sua costruzione può avere, un ristorante dalla forma sinuosa, di giorno ben mimetizzato tra gli alberi per poi trasformarsi di notte in una vera e propria lanterna di luce.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *