L’eretico Tour

L'eretico Tour


Teatro della Concordia,Venaria, arriva la tappa dell’Eretico Tour di Caparezza, spettacolo che l’artista pugliese sta portando in giro per l’Italia per presentare il suo nuovo cd uscito a marzo,”Il sogno eretico”.Quando si parla dei concerti di Caparezza non si può non definirli veri e propri spettacoli, dove le canzoni vengono introdotte da simpatici siparietti che il cantante insieme alla sua band riesce ad organizzare in maniera sempre molto divertente e ironica.D’altronde le stesse canzoni non sono mai banali, ma offrono diversi spunti di riflessione insieme ad un analisi critica di alcuni problematiche tutte italiane:dalla mancanza del lavoro, ai siparietti che i politici ci offrono al Parlamento fino alla ricerca ossessiva della notorietà grazie ai reality tv.
L’ultimo disco in particolare affronta il tema dell’eresia,citando uomini come Galileo e Giovanni Bruno,bollati come eretici per essere andati contro il pensiero comune e aver espresso pensieri personali e teorie che oggi sono invece diventate delle verità universalmente riconosciute.Oggi come ieri non è possibile avere ed esprimere un proprio pensiero critico laico senza venire subito attaccati o bollati da parte della Chiesa, della società e della politica.Caparezza è riuscito ancora una volta a farsi perfetto portavoce della realtà del suo tempo, unendo a testi pungenti ed efficaci, melodie originali, in perfetta sintonia con lo spirito e l’intento della canzone. Un concerto davvero unico, uno spettacolo divertente (molti i bambini presenti)ironico e ricco di buona musica, tra le canzoni suonate alcune dal nuovo album come “Chi se ne frega della musica”, “Il dito medio di Galileo”,”La fine di Gaia”, “House credibility”, “Kevin Spacey”, “Legalize the premier”, alcuni dagli album precedenti come “Ilaria condizionata”, “Torna Catalessi”, “Abiura di me” e i grandi successi “Vieni a ballare in puglia”, “La mia parte intollerante”, “Io diventerò qualcuno”, “Vengo dalla luna”, “Eroe”.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *