Five Things of design

Five Things of design
Questa settimana le mie 5 cose di design sono tutte in pieno mood autunnale:in questi giorni l’aria comincia a raffreddarsi e torna la voglia di vivere la casa, coccolarci un po’ con i nostri oggetti preferiti, siano essi una candela profumata, una tazza di tè o una calda coperta.
1. Radiatore “Kangeri“by Satyendra Oakhalè per Tubes
La particolarità di questo radiatore è la sua forma, un  piccolo oggetto scultoreo dotato di rotelle, pensato per poter essere spostato in giro per la casa, in modo da averlo sempre con sè. Ispirato allo scaldino Kanger utilizzato per secoli dai nomadi dell’India settentrionale.
2.Lampada “Applique D12” by Parnassius
Una lampada dal design molto semplice, impreziosita da una serie di intagli di farfalle che decorano il paralume e fanno in modo, una volta accesa la luce, di proiettare una serie di giochi di chiari e scuri nell’ambiente circostante creando un effetto molto suggestivo
3. Distributore di miele “Acacia” by Miriam Mirri per Alessi
In questi mesi si riscopre il gusto del miele, per gustarlo appieno è stato realizzato un particolare cucchiaino, un distributore di miele composto da una sfera con struttura alveare. La sua particolare forma è stata scelta proprio per rendere più facile prendere e distribuire la giusta quantità di miele desiderata.
4. Candela “Christmas Candle” by Anne Lehmann per Norman Copenhagen
Se pensate che sia troppo presto per pensare già al Natale, vi sbagliate, vi accorgerete presto che i giorni passeranno veloci e in un attimo arriverà Dicembre. Questa candela dal design minimale vi aiuterà nello scandire i giorni che vi separano al 25 dicembre, un’idea regalo carina e un oggetto d’arredo insolito e particolare.
5. Caffettiera “Ossidiana” by Mario Trimarchi per Alessi
Una caffettiera che è una piccola opera d’arte, una scultura che richiama subito alla matericità dell’ossidiana, con la sua superficie così liscia ma allo stesso tempo spigolosa. Bella e funzionale, un accessorio per la cucina di grande qualità.

 

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *