Five things of design

Five things of design
Il Salone del Mobile si avvicina (come sa bene la mia casella di posta intasata da inviti e preview), i 5 oggetti di design di questa settimana sono dedicati ancora una volta ai prodotti che verranno presentati a Milano in occasione della manifestazione.
 52
1. Lampada “Arabesque Earth” di Vg New Trend

Una lampada elegante e raffinata, un gioco delicato di intarsi, di trasparenze che trasformano la lampada in un complemento d’arredo unico e di grande effetto.

2. Seduta “Tulip” di Kazuko Okamoto per Chairs&more
Una seduta completamente innovativa, caratterizzata da una forma asimmetrica e da un pratico tavolino estraibile. Composta da una scocca in poliuretano morbido verniciato all’acqua e gambe  in frassino naturale. Lo stile è molto grintoso e ludico, caratterizzato da un armonioso insieme di linee curve ed elementi stondati.
3. Lampada “Reverb” di Alessandro Zambelli per Zava
Tutta l’essenzialità e il rigore dei racconti di montagna di Mauro Corona in “Reverb”: una collezione di lampade da tavolo che trae ispirazione dalle antiche lanterne a carburo. Un diffusore in metallo concavo dallo schermo circolare che si innesta su di una base cilindrica; al pari di una piccola parabola illuminante, “Reverb” proietta così la luce e la irradia nello spazio, per rivestire gli ambienti di caldi riflessi luminosi.
4.Poltroncina “Denise” di Giuseppe Bavuso per Alivar
Minimalismo, qualità e glamour riunite in una seduta dalle dimensioni contenute. La struttura in metallo schiumato a freddo è rivestita in pelle o tessuto, entrambe le versioni sono disponibili in un’ampia gamma colori. “Denise” ha una base in pressofusione di alluminio, mentre la seduta imbottita è in gomma poliuretanica e piuma per garantire il massimo comfort.
5. Sgabello “Cirque” di Martino Gamper per Gebrüder Thonet Vienna
Reinterpretazione dello sgabello in chiave moderna:  l’elemento curvato, leitmotiv del marchio, si inserisce nella base in modo inaspettato, delineando il profilo della seduta attraverso una catena di due o tre cerchi di legno che inanellano le gambe su tutta la lunghezza. Un virtuosismo estetico che si integra perfettamente con la funzionalità della seduta.
Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *