Expocasa 2017

Expocasa 2017
by

La scorsa settimana si è conclusa la cinquantaquattresima edizione di Expocasa,  il grande Salone dell’arredamento e delle idee per abitare che si tiene ogni anno a Torino.

Scenario della manifestazione per il secondo anno consecutivo  l’Oval, struttura costruita in occasione delle Olimpiadi invernali della città e ora adibita a location per eventi.

9 giorni di manifestazione, 20.000 mq di spazio fieristico,  300 marchi rappresentati e ben 40.000 gli ingressi complessivi al termine del salone.

Tra i visitatori c’ero anche io che, approfittando dell’ingresso gratuito dedicato alle donne, sono andata a curiosare tra gli stand.

Come gli altri anni, Expocasa ospitata diverse realtà: si passa dalle cucine, alle camere da letto, dai divani, ai bagni, una grande eterogeneità delle posposte che permette al visitatore di trovare diversi spunti e riferimenti per la propria casa.

Tanti i nomi presenti, molti punti vendita che mettono in mostra i loro “cavalli di battaglia” come poltrone e arredi particolari artigianali, ma anche aziende più rinomate come Calligaris e Scavolini.

Curiosando poi si possono scoprire nuove piccole realtà e interessanti proposte per la propria casa, idee carine e simpatiche non sempre facili da trovare.

Chi cerca nuove idee e proposte per la propria casa trova ad Expocasa diversi spunti e progetti, non si tratta sempre delle ultime novità di design, ma è una manifestazione in grado sicuramente di fornire indirizzi, nomi, idee per l’arredo e per la ristrutturazione della propria casa.

Novità di quest’anno la “Cucina di Expocasa” spazio dove sono intervenuti diversi esperti del settore food, cooking show, degustazioni, interviste: un luogo dove parlare di cibo, dove prepararlo e perchè no, anche gustarlo.

Altro spazio nuovo di questa edizione è il “Balcone fiorito”: su una balconata speciale dell’Oval si potevano trovare stand dedicati al mondo del verde, piante, vasi, essenze.

Rispetto all’anno scorso non c’era più la zona dedicata al design [potete vedere alcune immagini della scorsa edizione qui] e devo dire che mi è spiaciuto molto perchè avevo avuto modo di vedere tante idee e progetti interessanti, speriamo ritorni nelle prossime edizioni.

Per scoprirlo dovremo aspettare ancora un po’, fino al prossimo Expocasa.

Share

Recommended Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *