Consigli di arredo:le mensole di design

Consigli di arredo:le mensole di design
by

Tra le richieste che mi fanno maggiormente i miei clienti (e anche voi sul blog) ci sono consigli legati ad un particolare complemento d’arredo, qualcosa che tutti abbiamo in casa e che spesso non sappiamo bene come scegliere e come posizionare: sto parlando delle mensole.

Esistono ormai in commercio un’infinita di modelli di mensole, potete trovarle in qualsiasi materiale ( metallo, vetro, plastica, cartone) e in qualsiasi forma (modelli lineari, con una forma sinuosa, rettangolari ecc.) c’è l’imbarazzo della scelta, e il problema è proprio quello: quando si hanno troppe opzioni, decidere è molto più complicato.

Come fare per scegliere il modello giusto?

Per aiutarvi ho deciso di dividere le mensole di design in 3 grandi categorie, vediamole insieme:


Mensole discrete

A che servono le mensole?

Certo sono dei complementi d’arredo, possono dare personalità ad una parete, aggiungere un tocco di carattere all’intero arredamento, ma fondamentalmente servono a sorreggere degli oggetti, a permetterci di avere un ripiano dove esporre soprammobili, portafotografie, libri o collezione di oggetti alle quali teniamo.

A volte quindi cerchiamo delle mensole che siano discrete, che non attirino troppo l’attenzione e che svolgano solo il loro lavoro.

Perfette per questo compito sono le mensole in vetro, o in plastica trasparente.

A seconda del tipo di arredo presente, possiamo scegliere anche delle mensole in legno (attenti però alle presenza di altri mobili dello stesso materiale presenti nella stanza) oppure laccate in colori chiari come il bianco o il beige.


Mensole protagoniste

Come vi ho detto prima però, le mensole possono essere molto versatili, oltre ad essere funzionali, si possono utilizzare come veri complementi d’arredo, come oggetti pensati e usati per arredare una parete, trasformando un’anonimo muro bianco, in una parete di design.

Bisogna trovare il giusto compromesso tra estetica e funzionalità, quindi dovete prima di tutto tenere conto delle vostre esigenze:

a cosa vi servono le mensole? Come dovete riempirle? Vi servono per esporre la vostra collezione di libri d’arte, oppure volete semplicemente riempire quella parete rimasta vuota?

È importante capire quale effetto finale state cercando, per poter iniziare la ricerca della giusta mensola di design.

Questa è la categoria delle mensole protagoniste: mensole che sono belle, particolari, che hanno una loro precisa identità, ma che non rubano troppo la scena.

Ci sono, si vedono e non si vedono, possono stare bene da sole, ma possono anche essere riempite di oggetti.


Mensole superstar

E poi ci sono loro: mensole, che non sono solo le protagoniste della scena, ma sono le vere star.

Non riuscite a personalizzare un’ambiente, c’è una parete rimasta vuota che proprio non sapete come arredare, non vi serve un piano di appoggio, ma un complemento d’arredo unico e originale: ecco allora che dovete utilizzare le mensole superstar.

Composizioni che attirano l’attenzione, originali e di impatto: possono essere più o meno grandi, colorate o no, l’importante è che si notino.

Che ne dite? Vi ho dato qualche elemento in più per poter scegliere le vostre mensole?


Tutti i modelli di mensole di design del post sono prese dal sito: www.libreriedesign.com

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *