Fuorisalone 2018:Karim Rashid per Vesta

Fuorisalone 2018:Karim Rashid per Vesta
by

Se provate a cercare sul blog il nome di Karim Rashid, scoprirete che negli anni, a partire dalla nascita di Arscity nel lontano 2011, il numero di articoli che ho dedicato a questo famoso designer sono davvero numerosi.

[potete trovarli qui]

Questo perché sono sempre stata molto affascinata da Karim e dal suo modo di progettare: mi piace il suo stile pop e colorato e apprezzo soprattutto la sua capacità di rendere unici e personali tutti i suoi lavori, sia che si tratti di progettare un albergo  sia che invece debba occuparsi di complementi d’arredo o accessori.

Si tratta di un designer di fama internazionale molto prolifico, numerose le sue collaborazioni con aziende di tutto il mondo, basti pensare che sono circa 4000 i suoi progetti in produzione e i suoi lavori sono realizzati in oltre 40 paesi.

Perchè vi dico tutto questo?
Perchè in occasione del Fuorisalone 2018 a Milano, sono stata invitata da Vesta a scoprire la nuova collezione di lampade realizzate proprio in collaborazione con Karim Rashid, e ovviamente non ho potuto rifiutare!


Qui il video di questa giornata unica:

 


Vesta è un’azienda italiana specializzata nella lavorazione del cristallo acrilico, un materiale leggero, trasparente, ma allo stesso tempo molto resistente, che può essere lavorato a mano artigianalmente per dar vita ad oggetti unici e particolari.

Dall’incontro tra l’abilità tecniche degli artigiani di Vesta e la creatività di Karim Rashid, è nata una collezione di lampade a led e complementi d’arredo dal nome Solid.

La presentazione della collezione è avvenuta presso lo Showroom di Manuel Ritz in via Solferino a Milano, per l’occasione ovviamente non poteva mancare Karim Rashid, vera star della serata che non ha risparmiato selfie e interviste ai fan e ai vari addetti ai lavori.

 

 

La “Solid Collection” presentata da Vesta è composta da lampade a led realizzate in cristallo acrilico inciso a laser e piegato a forma di cubo, disponibili in quattro formati, otto colori e due texture.

I formati sono i seguenti, e spaziano dal modello più piccolo, pensato come piccolo punto luce, al modello più grande da usare come tavolino luminoso:

Abatjour: dimensioni14,5 x 14,5 x 14,5 cm – 5w/24v
Lampada da tavolo: dimensioni 22,5 x 22,5 x 22,5 cm – 9w/24v
Comodino: dimensioni 37,5 x 37,5 x 37,5 cm – 15w/24v
Tavolino:dimensioni 100 x 45 x 31,5h cm – 18w/24v

Ho potuto vedere le lampade in anteprima presso lo showroom e devo dire che sono davvero molto belle: oggetti ricercati, di grande qualità, attente all’aspetto estetico, ma allo stesso tempo estremamente funzionali.

Oggetti che possono essere posizionati in quasi tutti i contesti, che oltre ad essere una fonte di luce, possono venire utilizzati come piccoli punti di appoggio:

il polimetilmetacrilato è resistente agli agenti atmosferici ed è 15 volte più resistente all’urto di una lastra di vetro.

 

Inconfondibile il tocco di Karim Rashid: forme morbide e sinuose, texture ideate da lui, il suo marchio di fabbrica capace di caratterizzare e trasformare qualsiasi oggetto.

La “Solid Collection” è davvero una collezione interessante: perfetta unione di capacità artigianale e design, di estetica e funzionalità.


Le lampade mi sono piaciute talmente tanto che me ne sono portata una a casa e vi posso confermare quanto detto prima: sono belle, di grande effetto e possono essere posizionate davvero ovunque.

Così ora posso dire di avere anche io a casa mia un pezzo di Karim Rashid.

Per tutte le altre info: www.vesta.it

Ph ArsCity
© ArsCity 2018 tutti i diritti riservati

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *