Scegliere casa: come fare

Scegliere casa: come fare
by

La nostra prima casa, un passo importante

Che si tratti di acquistare la nostra prima casa o più semplicemente di affittarla, la scelta di quella che sarà la nostra abitazione può rivelarsi molto più complicata del previsto.

Ci sono tantissimi aspetti da considerare, tra documenti, questioni economiche e problemi tecnici, il rischio di prendersi un’esaurimento o di compiere grossi errori, è dietro l’angolo.

Io facendo riferimento alla mia esperienza personale, ho qualche consiglio da darvi, piccoli spunti che magari vi aiuteranno a pianificare meglio la vostra ricerca della casa.


Cercare casa: prendetevi il vostro tempo

Lo so benissimo: non vedete l’ora di trovare la casa dei vostri sogni ( o per lo meno quella che potete permettervi), ma la verità è che per cercare, trovare e comprare la vostra casa c’è bisogno di tempo.

Anche nel migliore dei casi e siete fortunati perché la trovate subito, ci sono tanti aspetti burocratici e alcune tempistiche che bisogna rispettare. Personalmente io consiglio sempre di fare le cose con calma, perché la cose da considerare sono sempre tante, e soprattutto se dovete acquistare casa e non solo affittarla, ci sono tanti aspetti da valutare e da verificare, in modo da non trovare poi brutte sorprese dopo aver posto la firma sul contratto di acquisto.

Quindi armatevi di tempo e pazienza e cominciamo.


Definite i parametri della vostra ricerca

Se avete le idee confuse e pensate di cominciare a visitare le varie abitazioni seguendo l’istinto e l’impulso del momento sperando in un colpo di fortuna, be’ vi consiglio di non farlo.

Prima di iniziare la vostra ricerca della casa dovete capire bene cosa volete e cosa potete permettervi.

Questo vi aiuterà a non perdere tempo e a non disperdere energie impedendovi di farvi visitare abitazioni non adatte a voi e che potrebbero solo rendere la vostra ricerca più lunga e difficile.

Prima di scegliere la vostra casa dovete fare queste 3 cose:

1.Decidete la zona

A seconda delle vostre necessità e dei vostri gusti personali, individuate la zona della vostra ricerca.

Scegliete dove vorreste vivere, esaminate bene tutti i servizi presenti sul territorio (negozi, collegamenti con il trasporto pubblico, uffici presenti) valutate bene gli elementi che per voi sono essenziali, ma sopratutto cercate di capire se quello è il posto dove vi piacerebbe vivere.

Individuate un’area piuttosto ampia, per la vostra ricerca partirete e vi concentrerete sulla vostra zona preferita, ma è bene espandersi un po’ anche solo per capire quali sono le offerte e i prezzi richieste e avere più elementi utili per la ricerca e la scelta finale.

2.Scegliete la tipologia di abitazione

Fondamentale è capire quale tipologia di casa state cercando voi e la vostra famiglia: non tutti hanno gli stessi gusti (c’è chi ama le case indipendenti e chi invece si sente più sicuro in un condominio), ma soprattutto il prezzo può cambiare sensibilmente a seconda delle differente tipologia immobiliare.

Fate un sondaggio con le persone che verranno a vivere con voi, esaminate pro e contro di tutte le scelte e cercate di capire su quale tipologia di casa concentrarsi.

Potete scegliere anche più di un’opzione, ma aver fatto questo primo confronto vi aiuterà poi nelle fasi successive.

3.Stabilite il budget

Scoprirete ben presto che quando si tratta di comprare casa, le spese non finiscono mai!

Proprio per questo è necessario stabilire all’inizio il proprio budget e cercare di capire esattamente quante e quali sono spese che ci aspettano.

In generale possiamo dire che in caso di acquisto della casa, oltre al costo dell’immobile bisogna considerare la provvigione dell’agente immobiliare nel caso ci fosse, il compenso del notaio per l’atto di compravendita, le varie imposte legate all’acquisto (come l’imposta catastale, o di registro), le spese legate al mutuo se decideste di farlo.

Queste sono le spese legato all’acquisto della vostra abitazione, ma ci sono poi da considerare le altre spese: la casa ha bisogno di essere ristrutturata? Quali e quanti lavori sono necessari fare? Cose vorreste modificare?

Nella vostra scelta e nella definizione del vostro budget di spesa dove tenere conto anche di tutti questi futuri lavori.


Iniziare la ricerca della casa

Dopo questa fase preliminare durante la quale abbiamo cercato di capire esattamente cosa vogliamo, possiamo passare alla fase della ricerca vera e propria. Come dobbiamo procedere?

Il mio consiglio è quello di utilizzare uno strumento efficace, professionale e semplice da utilizzare come il portale di ricerca per gli immobili icase.it

Si tratta di un sito internet che possiede un database di circa 4 milioni di immobili che vengono costantemente aggiornati ogni 24 ore.

Questo permette di avere una vasta scelta di case tra le quali cercare: tante le tipologie presenti, gli immobili possono essere residenziali ( case, appartamenti, ville, rustici, garage, ecc…ecc…) oppure commerciali ( spazi commerciali, capannoni, uffici).

Perchè ci sono così tante proposte su Icase.it? Perchè gli annunci immobiliari pubblicati vengono inseriti da molteplici fonti: Privati, Agenzie immobiliari, Gestionali immobiliari, siti di annunci immobiliari partner. Questo facilita ovviamente la ricerca di chi desidera una casa da comprare o da affittare, c’è una vasta scelta, e la possibilità di effettuare la propria ricerca selezionando le caratteristiche che fanno al caso nostro: si può scegliere la zona, la tipologia di immobile, le caratteristiche della casa come il numero dei locali o dei metri quadri.

È un sito di annunci di case che nasce come start up dall’idea di due giovani ragazzi italiani, un progetto che quest’anno nel 2019 compire 10 anni, segno di come si sia dimostrato negli anni, un sito valido, utile per chi cerca o vende casa.

Lo consiglio anche per chi la casa già la possiede, ma è alla ricerca di una casa da affittare per le proprie vacanze: Icase.it può aiutarvi anche in questo!


Scegliere la casa: fatevi consigliare

Ci siamo, avete fatto la vostra ricerca, selezionato alcuni possibili immobili e siete andati a vederli. Ora c’è la fase cruciale: valutare le case che avete visto e decidere se acquistarle o affittarle.

Il mio consiglio è quello di recarvi a visitare gli immobili che vi piacciono più di 1-2 volte e di portare con voi persone differenti, persone ovviamente delle quali vi fidate e che possono darvi un parere sincero.

Il rischio è quello di non riuscire a valutare da soli tutti una serie di aspetti che spesso per la fretta o per l’inesperienza non consideriamo. Bisogna rendersi conto dello stato effettivo dell’immobile, dei lavori che sono stati fatti, di quelli che devono essere svolti. Valutare le criticità e i punti di forza dei locali (come magari le ampie metrature o l’esposizione alla luce naturale), informarsi sul condominio, le spese annuali, i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria che sono stati fatti, se ci sono delle pendenze in sospeso (bollette o mancati pagamenti) ecc ecc..

Fatevi aiutare da qualcuno più esperto di voi, fate tantissime domande e informatevi su tutto, anche sulle questioni in apparenza più banali.

Una volta fugati tutti i dubbi, se il vostro appartamento vi fa battere il cuore e già sognate come arredarlo be’ non vi resta che acquistarlo!

#icase #immobiliare #ad

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *