fbpx

La metropolitana di Karim Rashid

La metropolitana di Karim Rashid

La città di Napoli per la costruzione delle nuove fermate della metropolitana della città ha voluto puntare tutto sulla qualità artistica e architettonica degli ambienti.

Ogni stazione è stata infatti progettata da architetti di fama mondiale, e 180 opere di artisti contemporanei trovano posto tra i corridoi e gli atri.

Un’attenzione all’arte contemporanea davvero ammirevole e molto interessante, una scelta vincente per trasformare luoghi solitamente anonimi e di passaggio, in ambienti di qualità, capaci di dare qualcosa a chiunque si trovi a passare dalla metropolitana.
Tra le diverse stazioni sicuramente la più originale è quella del famoso designer Karim Rashid, conosciuto in tutto il mondo per i suoi oggetti dalle forme sinuose e dai colori vivaci.

La stazione da lui ideata racchiude tutti gli elementi a lui cari, dai giochi di colore, alle fantasie, i simboli usati spesso nelle decorazioni e presenti ora sui soffitti, sulle pareti, sulle scale, ovunque!

è un tripudio di colori e suggestioni, un luogo che non passa di certo inosservato, fortemente caratterizzato e pieno di personalità.

Il designer ha voluto ricreare un percorso sensoriale, un viaggio che accompagna i pendolari nella vita di tutti i giorni, immagini e atmosfere che trasformano la stazione in un punto di riferimento per la città e per i giovani, principali fruitori della stazione in quanto trattasi proprio della fermata Università.

Una stazione che vuole dialogare, con la città, con i giovani, con i pendolari,attratti dalla creatività del posto e della volontà di fare qualcosa di diverso.

I materiali utilizzati il levigatissimo Corian delle pareti e l’acciaio specchiante delle volte contribuiscono a rendere gli spazi ancora più futuristici e coinvolgenti.




Ecco un piccolo tour all’interno della stazione Università della Metropolitana di Napoli:

Share

Comments

  1. figa la scala mobile con Alighieri **

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *