fbpx

Salone del libro di Torino 2013

Salone del libro di Torino 2013
Maggio: mese delle rose e del Salone Internazionale del libro di Torino.
Quest’anno il Salone è arrivato alla sua edizione numero 26, scegliendo come tema un argomento davvero interessante e molto attuale in tempo di crisi: la creatività e la cultura del progetto. Si vuole mettere in evidenza la grande capacità umana di realizzare progetti e proposte in diversi campi del sapere, dalla scienza, all’arte, dalla politica all’economia, dal design alla cucina. Noi siamo in grado di realizzare grande cose se lo vogliamo, basta osare, e il Salone tramite dibattiti e testimonianze dirette di alcuni grandi maestri delle scienze, delle lettere e delle arti vuole cercare di ricordarcelo.
Inaugurata ieri, la manifestazione come sempre durerà dal giovedì al lunedì: cinque giorni di incontri, dibattiti, conferenze, concerti, presentazioni e soprattutto di libri, libri, e libri!
Un occasione imperdibile per tutti gli appassionati, per conoscere le ultime novità, incontrare i propri scrittori preferiti, scovare libri meno conosciuti, apprezzare le proposte delle piccole case editrici e immergersi nell’atmosfera unica del salone.
Il Paese ospite d’onore di questa edizione è il Cile, sono attesi grandi scrittori cileni come Luis Sepúlveda, Antonio Skármeta, il drammaturgo Gaston Salvatore, Isabel Allende e Marcela Serrano. Inoltre per la prima volta ci sarà anche una regione italiana come ospite d’onore: la Calabria, novità secondo me molto interessante, un modo per poter approfondire la cultura, l’arte e la storia del nostro Paese, aspetti sempre molto (e troppo) trascurati.
Io vado ormai tutti gli anni (qui il post dell’anno scorso), questa volta sarà un pò più dura rispetto alle volte precedenti perchè ho davvero poco tempo questo week end, ma un salto bisognerà farlo: per noi torinesi è un evento immancabile.
Buon week end!
(e se dopo gli acquisti al Salone vi serve qualche segnalibro originale, vi rimando ad un mio post precedente:)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *