fbpx

Maison&Object 2020 edizione di settembre: i miei preferiti

Maison&Object 2020 edizione di settembre: i miei preferiti
by

Maison&object 2020 e le nuove fiere digitali

Nelle ultime settimane mi è capitato più volte di parlare della situazione che stanno vivendo le fiere internazionali, soprattutto quelle legate al mondo dell’arredamento, del design e del settore casa in generale.

Per chi non è del settore, non immagina nemmeno l’importanza che hanno alcune manifestazioni: è qui infatti che si fanno ordini commerciali importanti e si programmano acquisti, produzioni, vendite.
L’intero lavoro di un anno di produttori, aziende e rivenditori viene spesso organizzando in poche giornate di fiera.

Maison&object 2020

Ora con la situazione che noi tutti conosciamo bene, l’intera programmazione è completamente saltata e a giudicare dalle ultime notizie, le cose non cambieranno molto presto.
Per il 2021 molte manifestazioni internazionali non sono state confermate, e il ritorno alla situazione pre-covid è rimandato a data da destinarsi.
Cosa fare intanto?

Si cercano soluzioni provvisorie: presentazioni di collezioni per pochi invitati, videochiamate, invio tramite email di immagini, cataloghi, informazioni. Diciamo che può essere l’occasione buona per introdurre nuove soluzioni e svincolarsi in qualche modo, dall’obbligo della presenza fisica in fiera, ma le novità non sono facili da organizzare e da fare accettare ad un tipo di pubblico restio ai cambiamenti repentini.

Maison&object 2020

C’è una tipologia di persone che ha bisogno di vedere e toccare gli oggetti dal vivo, e devo dire che per alcuni tipi di prodotto hanno anche ragione, soprattutto perché non molte aziende sono in grado di far capire le potenzialità e la qualità del prodotto da lontano.

Bisognerebbe forse ripartire da questo, dalla presentazione delle collezioni, degli arredi, degli oggetti di design: spesso le foto sono pessime, mancano le informazioni basilari come dimensioni, materiali, prezzi, le descrizioni e le presentazioni sono banali e poco accattivanti.

Il mondo dell’arredamento e del design dovrebbe migliorare la propria comunicazione, per gli addetti al settore e per i semplici appassionati.

Io personalmente sono anni che cerco nel web le informazioni sulle novità presentate nelle fiere internazionali: pur lavorando nel settore non ho la possibilità di essere fisicamente presente ovunque, e cerco di mantenermi informata come posso. Bisogna dire che anche le fiere internazionali dal punto di vista dei social dovrebbero migliorare un po’, ma sono già stati fatti molto passi avanti importanti.

Maison&object 2020

Si è conclusa da poco la fiera Maison&Object 2020 di Parigi, curiosando sul loro sito ho guardato un po’ le aziende presenti e le collezioni che hanno proposto.

Ho deciso di raccogliere in questo post i miei preferiti, arredi, oggetti, accessori, novità che mi hanno colpito e che magari potranno tornarci utili in qualche progetto.
Pronti a curiosare?


Maison&Object 2020 : 10 proposte

MusicCloth® World map poster

Una mappa del mondo realizzata intrecciando a mano il nastro proveniente da cassette e videocassette scartate, un modo per per aiutare a ridurre ed eliminare parte dei nostri rifiuti di plastica.

Sono stati impiegati circa 480 minuti per completare la tessitura di ogni mappa del mondo MusicCloth®: dietro ogni mappa viene annotato il nome dell’album della cassetta originale. Li trovate qui


Uniunit di Tebton

UNIUNIT è un oggetto di design molto interessante e versatile: da soluzione di archiviazione sofisticata a portaoggetti per la scrivania o il comodino.

Un sistema di mensole, che si trasformano in contenitori, in complementi d’arredo, in soluzioni sempre nuove e innovative.

Maison&object 2020

A.bsolument Radios Vintage Bluetooth

A.BSOLUMENT è il primo marchio francese a modernizzare le radio vintage con nuove tecnologie: tutto è iniziato nel 2011 quando Arthur, il fondatore del marchio, ricevette da suo padre la radio del nonno.

Si trattava di un oggetto molto speciale, ricco di ricordi, Arthur appassionato di nuove tecnologie, chiese al padre se fosse possibile collegare il suo smartphone alla radio. Grazie a questo primo esperimento, nel 2015 Arthur lancerà il primo marchio al mondo di radio vintage dotate di moderne tecnologie come bluetooth, wifi, e assistente vocale.


Marsia Studio Ceramiche

Vasi, composizioni floreali, pattern per pareti, oggetti che evidenziano il recupero della tradizione artistica della maiolica che si intreccia con la continua ricerca di nuove creazioni capaci di comunicare percorsi della memoria, tracce di un viaggio dell’anima frammentata ma raccolta in un microcosmo di sensazioni mediterranee.

Maison&object 2020

Marsia Studio Ceramiche di Mariella Siano.


Cosmographies wallpaper

Cosmographies disegna e progetta una linea di prodotti per interni giocosi, visivi e vivaci: una serie di carte da parati dal mood naif, colori pastello e fantasie particolari, pattern e accostamenti cromatici originali che ricreano micro mondi.

Se cercate altri modelli di carte da parati per decorare le vostre pareti, trovate qui una raccolta di articoli.


Pulp Shop

ll marchio Pulp è specializzato in articoli di cancelleria e design di alta qualità: prodotti intelligenti progettati per l’ufficio, la scrivania e la borsa.
Pulp è costruito su una orgogliosa tradizione familiare, un grande rispetto per l’artigianato e una collaborazione continua con gli artisti.

Il suo obiettivo è quello di rendere l’arte accessibile attraverso collezioni condivise, mantenendo il marchio attuale e fresco.

Per gli appassionati di cancelleria: Cancelleria di design: dove acquistarla


Locomocean

Locomocean, trendsetter e specialista in neon e illuminazione contemporanea, realizza lampade al neon personalizzate, pezzi esclusivi per clienti privati e aziende.

Articoli da regalo che strizzano l’occhio al lato cool, eccentrico e giocoso della vita: lanciato a Londra nel 1994 con l’obiettivo di creare design innovativi e divertenti, riforniscono migliaia di negozi indipendenti, distribuendo il loro marchio in Europa, USA e Asia

Trovate altre scritte per la casa qui.


Umasqu

Il marchio di decorazioni Umasqu progetta e produce disegni tridimensionali unici di immagini familiari come volti umani e teste di animali.

Le fonti di ispirazione per le immagini si basano su citazioni di diversi linguaggi di progettazione: maschere africane, teste di animali, insetti e occhi, elementi che prendono ispirazione dall’artigianato classico ma lo ripropongono in chiave contemporanea.

Se vi interessano questa tipologia di decorazioni, vi segnalo il post Decorare casa con le maschere: 10 proposte di design.


101 Copenhagen

101 Copenhagen cura e progetta con grande attenzione, oggetti per la vita scandinava: la filosofia del brand è centrata sulla fusione della tradizione del design scandinavo con l’approccio giapponese legato ai materiali e alle tecniche di lavorazione.

Gli oggetti creati riflettono le simbiosi delle tradizioni del design e allo stesso tempo presentano storie, simboli e associazioni espressi in un idioma minimalista.

L’approccio progettuale è notevolmente olistico, il processo di lavoro è dinamico e caratterizzato dalla libertà di espressione, per creare pezzi unici e senza tempo.


Umage

Un marchio che unisce l’eleganza del design danese con un tocco di flessibilità, convenienza e sensibilità ambientale.

Le lampade e i mobili dell’azienda Umage sono creati con un focus sull’estetica, la semplicità e la funzionalità: la maggior parte dei prodotti sono confezionati in scatole regalo compatte che possono essere riutilizzate come una bella scatola di immagazzinaggio, ottimizzando così i costi di logistica e stoccaggio in tutto il mondo e riducendo così l’impronta ambientale sul nostro pianeta.

Tutte le informazioni sull’edizione di Maison&object 2020 le trovate sul loro sito.


Iscrivetevi!!

Newsletter: per avere contenuti extra, sconti e ricevere subito 101 siti di design per il vostro shopping!!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *